Iliade
Omero

Canta, o dea, l’ira d’Achille Pelide, rovinosa, che infiniti dolori inflisse agli Achei, gettò in preda all’Ade molte vite gagliarde
d’eroi, ne fece il bottino dei cani, di tutti gli uccelli - consiglio di Zeus si compiva - da quando prima si divisero contendendo
l’Atride signore d’eroi e Achille glorioso.
Ma chi fra gli dèi li fece lottare in contesa?
Il figlio di Zeus e Latona; egli, irato col re, mala peste fe’ nascer nel campo, la gente moriva, perché Crise l’Atride trattò malamente.

EDIZIONE CLASSICI

CODICE: MIEC0054

FORMATO DISPONIBILE cartoncino pressato 1mm

A4 - € 15